Con il Recovery Camp riprende l’attività agonistica dell’Ospedaletti Calcio, settore giovanile al lavoro

Ad inaugurare la stagione dell’attività agonistica sono stati i ragazzi del 2007 agli ordini di mister Marco Anzalone, seguiti dai 2006 di Vincenzo Stragapede

Ospedaletti. Con il Recovery Camp è ripreso all’inizio della settimana il lavoro del settore giovanile dell’Ospedaletti. Lo staff e i ragazzi si sono dati appuntamento da lunedì per riprendere ad allenarsi sul campo in vista della stagione 2020/2021.

Ad inaugurare la stagione dell’attività agonistica sono stati i ragazzi del 2007 agli ordini di mister Marco Anzalone, primi ad allenarsi lunedì pomeriggio alle 17.30, seguiti dai 2006 di Vincenzo Stragapede alle 19. Al lavoro sul campo anche i mister Dino Bertazzon (2004) e Roberto Biffi (2005) oltre al preparatore atletico Paolo Trucco e ai preparatori dei portieri Pietro Delfino e Alessandro Forte.

Le squadre lavoreranno sul campo fino a lunedì 10 agosto. La società si è impegnata anche per garantire la massima sicurezza ai ragazzi. Tutti saranno assicurati nonostante i tesseramenti non siano ancor attivi, mentre al campo e in tutte le zone di competenza verranno rispettate le norme anti contagio vigenti.

Ecco il calendario completo dell’attività agonistica giovanile orange:
– Lunedì: 2007 (17.30), 2006 (19)
– Martedì: 2005 (17.30), 2004 (19)
– Mercoledì: portieri (17.30 e 19)
– Giovedì: 2006 (17.30), 2007 (19)
– Venerdì: 2004 (17.30), 2005 (19)

Lo staff e i giovani calciatori dell’Ospedaletti iniziano così la nuova stagione nella speranza di poter vivere al più presto il calcio giocato che tanto amano. Intanto il primo lavoro sul campo servirà per mettere le basi e consentire ai neo allenatori orange di testare con mano le rose a disposizione.

«Un modo per recuperare il tempo perduto in questi mesi a causa della pandemia – dichiara Josè Espinal, responsabile del settore giovanile – abbiamo pensato di iniziare con le leve agonistiche Giovanissimi e Allievi dando così l’opportunità al nuovo staff di lavorare con i ragazzi anche in ottica team building per costruire oggi i successi
del futuro».

«Siamo molto contenti dello staff tecnico che abbiamo creato – conclude Espinal – vogliamo tornare a provare le sensazioni del campo che tanto ci sono mancate e preparare al meglio i ragazzi in vista della preparazione prevista per l’inizio di settembre. Grazie alla società e ai mister per la disponibilità e grazie anche ai ragazzi per una partecipazione molto alta. Anche questa è la dimostrazione che c’è più gusto a essere orange».