Caos autostrade in Liguria, Traversi (Mit): «Aspi garantisca adeguate informazioni sui cantieri e gratuità del pedaggio»

«Nei prossimi giorni effettuerò dei sopralluoghi nei cantieri dei tratti autostradali liguri e verificherò se le nostre raccomandazioni saranno state accolte»

Più informazioni su

Genova. «I lavori in corso nelle gallerie autostradali liguri rappresentano l’unica via possibile, dopo anni di colpevole immobilismo, per tutelare la sicurezza degli automobilisti. Però è arrivato il momento che Aspi garantisca la massima informazione sulle ispezioni in corso, sui cantieri e sulle chiusure che interessano i tratti autostradali liguri. Chi si mette in macchina ha il diritto di sapere che potrà farlo in piena sicurezza e che cosa troverà sulla propria strada. Per questo oggi ho scritto ad Autostrade per l’Italia chiedendo notizie dettagliate sulla situazione dei cantieri, sulle tempistiche di aperture e chiusure legate ai prossimi interventi e sulle iniziative di comunicazione che Aspi intende prendere per garantire agli automobilisti una tempestiva e puntuale informazione sui cantieri. Ad Autostrade, inoltre, ho chiesto di prolungare la gratuità del pedaggi su tutto il tratto autostradale ligure fino alla conclusione dei cantieri relativi ai lavori per la messa in sicurezza delle gallerie».

Così dice il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Roberto Traversi che in mattinata ha inviato ad Autostrade per l’Italia una comunicazione ufficiale sullo stato dei cantieri nella rete autostradale ligure. Nella lettera, fra l’altro, il sottosegretario Traversi ha chiesto un censimento dettagliato di tutti i cantieri previsti e dello stato di avanzamento delle ispezioni e dei lavori, schede dettagliate su tutti i singoli interventi e il cronoprogramma delle prossime aperture e chiusure dei cantieri e dei riflessi che questi avranno sulla viabilità. A tal proposito la lettera del sottosegretario Traversi chiede ufficialmente conto ad Aspi anche delle iniziative di comunicazione che Autostrade per l’Italia intende intraprendere per garantire che i cittadini siano costantemente informati sulla situazione dei cantieri e sulle eventuali limitazioni alla circolazione.

«Nell’ultimo mese non è passato giorno in cui non ci sia occupati della situazione delle autostrade liguri. Abbiamo svolto almeno dieci incontri sul tema e ci siamo confrontati quotidianamente con tutti gli attori e gli enti coinvolti in questa vicenda ben consapevoli del fatto che servisse garantire tanto la sicurezza degli automobilisti quanto un’adeguata fruizione del servizio autostrade – prosegue Traversi – Fra i disagi maggiori che gli automobilisti liguri hanno patito in queste settimane c’è stata l’impossibilità di sapere con certezza quali fossero le condizioni delle autostrade e di conseguenza di pianificare i propri spostamenti tentando di evitare per quanto possibile i disagi. Questo non può accadere ancora. Nei prossimi giorni, come di consueto, effettuerò dei sopralluoghi nei cantieri dei tratti autostradali liguri e verificherò se le nostre raccomandazioni saranno state accolte».

Più informazioni su