A Ventimiglia arriva il “Maggiordomo di quartiere”

Progetto promosso dal Distretto Socio-Sanitario per un servizio innovativo di welfare territoriale

Ventimiglia. Arriva anche nella città di confine il “Maggiordomo di quartiere“: progetto promosso dal Distretto Socio-Sanitario volto a formare le figure professionali che verranno poi inserite, attraverso una work-experience/tirocinio, nel servizio innovativo di welfare territoriale che prevederà, a fine estate, l’attivazione di quattro sportelli territoriali sui territori di Imperia, Pieve di Teco, Sanremo e Ventimiglia.

Le iscrizioni per il corso sono aperte dal 13 al 27 luglio. I “maggiordomi di quartiere” saranno a disposizione per i lavoratori e i cittadini della zona per commissioni, consegne, e cortesie di vicinato e di altre attività quali, per esempio, il ricevimento di pacchi e la consegna agli esercizi di zona e a domicilio, il pagamento di bollettini e il ricevimento della posta, il monitoraggio degli anziani, il ritiro delle ricette, la consegna dei farmaci, le piccole manutenzioni domestiche, il monitoraggio di case e di uffici durante le vacanze, la cura di piante o piccoli animali domestici, le informazioni sulla vita di quartiere, nonché l’aiuto per trovare badanti, colf, babysitter.

Si tratta di un servizio che sicuramente agevolerà la vita quotidiana di anziani soli e di nuclei familiari fragili.