A Imperia piovono multe per ingressi Ztl di via Cascione, l’assessore Gagliano: «Aiuteremo i cittadini a fare ricorso

Nei mesi di aprile e maggio il tabellone era andato in tilt, ma la Ztl non è mai stata sospesa

Imperia. Rabbia in questi giorni al comando vigili di via Spontone da parte di molte  persone raggiunte da verbale per aver violato la Ztl di via Cascione nei mesi di aprile e maggio.

In quel periodo l’insegna luminosa all’ingresso mostrava la scritta “varco non attivo” o, addirittura, era  spenta e molti automobilisti, confidando nel fatto che la Ztl fosse sospesa causa Covid, hanno imboccato via Cascione incorrendo, però, nella multa.

Inutili le proteste da parte degli automobilisti che si sono sentiti rispondere che in caso di rottura del sistema (in effetti dopo il lockdown sono intervenuti i tecnici) fa, comunque, fa fede la cartellonistica verticale e che in caso di sospensione della Ztl le modifiche dovevano essere rese conoscibili.

A fianco dei cittadini multati si schiera, però,  l’assessore alla Viabilità Antonio Gagliano: «Anche quando il tabellone è rotto per entrare bisogna essere dotati di apposito permesso e non c’era nessuna ordinanza che disponesse la riapertura. Ci dispiace per quanti si sono sentiti ingannati. Per venire loro incontro li aiuteremo per fare ricorso al giudice di pace».