Ventimiglia, tornano i migranti in stazione. Alcuni dormono vicino ai binari foto

Solo ieri otto stranieri, tutti afgani, sono stati trovati su un camion partito dall'autoporto di Ventimiglia

Ventimiglia. Distesi a pochi centimetri dai binari, con il rischio di essere travolti dai trani. Seduti sui marciapiedi, con la schiena appoggiata al muro. Sono numerosi i migranti tornati ad accamparsi in alcuni luoghi della città di Ventimiglia, in particolare nei pressi della stazione ferroviaria e alla foce del Roja.

I nuovi sbarchi hanno portato nella città di confine numerosi stranieri, che al momento (causa dispostivi anti-Covid) non possono trovare ospitalità presso il campo della Croce Rossa allestito al Parco Roja di Bevera. Restano così in strada, in gruppetti, sperando di trovare il modo di attraversare il confine e raggiungere la Francia o altri paesi europei. Ma non è semplice, visto i numerosi controlli in frontiera.

migranti stazione ventimiglia

Solo ieri otto stranieri, tutti afgani, sono stati trovati su un camion partito dall’autoporto di Ventimiglia e diretto in Italia. Ad accorgersi della loro presenza è stato il camionista, che ha sentito rumore provenire dal cassone, si è accostato in una piazzola di sosta tra Sanremo e Arma di Taggia e ha avvertito la polizia.

migranti stazione ventimiglia