Vallecrosia, Perri: «Cittadini “ingabbiati” da cantiere sul lungomare Marconi, chiesto incontro con polizia e sindaco»

«Con l'inizio dei lavori della pista ciclabile è stato completamente interdetto l’arrivo di un qualsiasi mezzo privato o di soccorso in un palazzo dove abitano persone invalide e disabili»

Vallecrosia. «Una situazione veramente irreale ed imbarazzante dove, con l’inizio dei lavori della pista ciclabile, è stato completamente interdetto l’arrivo di un qualsiasi mezzo privato o di soccorso, tra l’altro in un palazzo dove abitano persone invalide e disabili che per poter uscire hanno bisogno che un mezzo arrivi fin sotto casa e dove c’è l’ingresso a garage e posti privati» – fa sapere Fabio Perri.

«Mi sono quindi sin da subito – continua Perri – messo a disposizione di queste persone a seguito delle numerose chiamate da loro ricevute e residenti nell’ultimo palazzo sul Lungomare Marconi di Vallecrosia verso il confine con Bordighera, che mi segnalavano una situazione veramente incresciosa.

Ringrazio pertanto il comandante della polizia locale, il quale si è messo subito a disposizione per risolvere la problematica, dopo avergli parlato al telefono esponendo il problema. Ho pertanto inviato, concordando con lui, una comunicazione ufficiale in comune indirizzata anche al Sindaco dove ho chiesto un incontro sul posto per poter insieme aiutare queste persone a risolvere in qualche modo la situazione. Giovedì pertanto è stato concordato un incontro sul cantiere alle 8.30 per definire la soluzione».