Us Dolceacqua Asd vicina ai ragazzi e alle famiglie al tempo del coronavirus, i ringraziamenti di un genitore

Durante i mesi di lontananza la società è rimasta al fianco dei giovani calciatori attraverso video e piattaforma on line

Dolceacqua. Una lettrice, mamma di un piccolo calciatore tesserato all’Us Dolceacqua Asd, ci ha mandato una lettera per ringraziare pubblicamente la società sportiva del Borgo dei Doria per quanto ha fatto e continua a fare per i ragazzi e le loro famiglie anche durante l’emergenza sanitaria da Covid-19.

«C’era una volta un castello… sembra l’inizio di una fiaba e in un certo senso lo è. La fiaba di un bel gruppo di bambini dai 5 ai 12 e dei loro fantastici allenatori che un giorno a causa di un cattivo (il Covid-19) hanno dovuto improvvisamente smettere di allenarsi assieme, ridere spensierati, gioire per le vittorie o gli ottimi risultati ottenuti ed essere consolati dai mister quando non andava proprio come sperato.

Ebbene questa fiaba la società sportiva U.S. Dolceacqua A.s.d. ha cercato di raccontarla ancora in questi lunghi mesi di lontananza: attraverso video per continuare a fare allenamenti “casalinghi”, video di sfide e saluti tra bambini e perché no anche genitori, uso di piattaforma on line per potersi rivedere e sorridere ancora assieme.

Insomma in questo momento in cui forse si ripartirà, mi sento onorata di ringraziare veramente di cuore per tutto quanto fatto per i nostri ragazzi, come genitore, e penso di farlo a nome di molti, per il trattamento che ci avete riservato. Ringrazio l’U.S. Dolceacqua, in particolar modo il suo presidente Pasky Riccetti, il direttore sportivo nonché mister Giuliano Vadalá (cat. 2009) e il mister Luca Giordano (cat. 2008). Grazie e a presto. Un genitore soddisfatto» – scrivono Cinzia ed Alessandro.