La fotonotizia di Riviera24.it

Taggia, auto e moto storiche. Buona la prima per l’esposizione al museo dei trasporti fotogallery

Ha visto la partecipazione di ben 43 autovetture, 49 moto

Taggia. Un successo la prima edizione della mostra e sfilata di auto e modo storiche organizzata dal museo dei trasporti e che ha visto la partecipazione di ben 43 autovetture, 49 moto (da Strada, da Regolarità, da Corsa, oltre a Vespa, Lambretta e molto altro) e di 3 biciclette.

Alcune chicche, come la prima moto sulla quale ha corso il mitico “Mandracci”, pilota locale conosciutissimo; la bicicletta di Marco Pantani, indimenticato campione del ciclismo italiano; una splendida Lancia Stratos ed un’altrettanto affascinante Lancia Fulvia, per quanto concerne il rallysmo, e molte auto e moto davvero datate ma sempre in splendida forma.

Soddisfazione dei partecipanti, che volentieri hanno partecipato alla sfilata che – dalla Sede del M.N.T./D.L.F. nella Stazione FS di Taggia/Arma – li ha portati prima a Taggia e poi, percorrendo via San Francesco, fino al Lungomare di Arma ed alla Darsena, da dove hanno poi fatto ritorno alla sede del Museo Nazionale dei Trasporti per una merenda collettiva.

I soci del M.N.T. – che si sono fatti carico dell’intera organizzazione dell’evento – sono stati soddisfattissimi, tanto da pensare a mettere in cantiere qualcosa di simile entro la fine dell’estate. Soddisfazione anche da parte dell’amministrazione Comunale, che ha patrocinato l’evento, e che è fin dalla nascita del M.N.T. è molto vicina ad ogni manifestazione organizzata dai soci del Museo.

I visitatori non si sono fatti scappare l’occasione per visitare anche i locali del Museo, che custodiscono reperti ed oggettistica ferroviaria e del trasporto su gomma, anche nella parte all’aperto, dove sono esposti pezzi e mezzi di grandi dimensioni. Per la sezione modellistica hanno riscosso ammirazione i due grandi plastici ferroviari d’epoca funzionanti ed uno rappresentante la Funivia Sanremo-San Romolo-Monte Bignone.

Il Museo Nazionale dei Trasporti/Dopolavoro Ferroviario di Ventimiglia è nato circa 3 anni fa come Gruppo Museale dello stesso D.L.F. e da circa 2 anni è stato accorpato – come Sede distaccata del Ponente Ligure – al Museo Nazionale dei Trasporti di La Spezia, che collabora attivamente con l’Associazione Treni Storici Liguria per l’organizzazione di convogli d’epoca con trazione a Vapore, Diesel ed Elettrica sulle linee storiche della Liguria, del Basso Piemonte e della Toscana.

I locali del M.N.T./D.L.F. sono aperti al pubblico ogni sabato pomeriggio dalle ore 15.00 e sono possibili visite guidate in altri giorni prenotando al 327 17 23 743.