Si torna in regata a luglio, la Fiv pubblica le norme per organizzare gli eventi agonistici

Le mascherine non saranno più obbligatorie se verrà mantenuta la distanza interpersonale di un metro. Per la scuola vela permesso l’uso delle barche collettive con uso di mascherina

Genova. La Federvela ha pubblicato l’aggiornamento del Protocollo di svolgimento dell’attività velica nei circoli. Il documento contiene anche le prescrizioni per l’organizzazione delle regate. La principale modifica riguarda l’uso delle mascherine che, negli spazi aperti dei circoli, non saranno più obbligatorie se verrà mantenuta e verrà fatta mantenere da atleti, soci e allievi la distanza interpersonale di un metro.

Per la scuola vela permesso l’uso delle barche collettive, con uso di mascherina. Il protocollo per le regate prevede che vi siano adeguati spazi a terra per la logistica, con 10mq a barca e che l’uso di spogliatoi sia consentito solo se si garantirà la sanificazione e senza lasciare indumenti o borse all’interno. Possibili le premiazioni e i buffet, a patto di mantenerli in spazi aperti e con la distanza minima di un metro.

«Il protocollo entra in vigore non appena si completano i calendari. Credo quindi anche prima del 10 luglio, forse la prima settimana di luglio. Più che altro perché ci vorranno i tempi tecnici per richiedere le ordinanze delle varie Capitanerie per l’organizzazione delle manifestazioni» – afferma il presidente FIV Francesco Ettorre.

Le iscrizioni saranno solo per via telematica e senza circolazione di contante, rispettando le date limite (10 giorni per le regate nazionali e 3 giorni per quelle zonali). Briefing possibili se brevi e con distanza di un metro, da tenere solo all’aperto. Nelle regate nazionali riservati solo ai coach con uso di mascherine. Classifiche solo per via informatica sui siti o sui social dei circoli.

Possibili anche le regate in monotipi, a patto di mantenere la distanza di un metro e, dove non possibile, usando la mascherina. Tutte misure che, a bene vedere, consentono un graduale ritorno all’attività velica.