Regionali, il M5s vira su Massardo. Pastorino (Leu): «Inaccettabile appello, si fa dettare linea da Renzi»

«Le forzature non portano a nulla di buono»

Genova. «L’appello del Movimento 5 Stelle per la candidatura di Massardo alle Regionali in Liguria è inaccettabile. Se Vito Crimi, reggente del M5S, ha deciso di farsi dettare la linea da Renzi e da Paita faccia pure. Ma per me non è accettabile.

Io ho sempre lavorato insieme al consigliere regionale, Gianni Pastorino, e tutta l’area di campo progressista, per una soluzione larga. Le forzature non portano a nulla di buono. Auspico che il Pd, già in mattinata, convochi un tavolo di confronto». Lo dichiara in una nota il deputato genovese, Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Leu.