Ramo pericolante a Ospedaletti, il sindaco Cimiotti: «Voglio elogiare l’eccellente opera dei vigili del fuoco»

«Ho veramente apprezzato il loro intervento minuzioso e chirurgico, la precisione che ha caratterizzato il lavoro, finalizzato a rimettere in totale sicurezza la zona»

Ospedaletti. Intorno alle 21,40 di ieri sera, un sinistro e forte rumore ha fatto scattare l’allarme all’inizio di via Matteotti ad Ospedaletti, proprio a ridosso del Bar Alexandra. Un grosso e pesante ramo di un vecchio albero, un pino, si è staccato dal fusto ed è rimasto pericolosamente penzolante con il rischio di crollare sul dehor del bar dove al momento si trovavano i gestori, i dipendenti ed alcuni avventori.

Subito avvisati del pericolo da Gino Garibaldi, il titolare dell’esercizio pubblico, il sindaco Daniele Cimiotti e l’assessore Giacomo De Vai si sono recati sul posto mentre si attendeva l’arrivo dei Vigili del Fuoco di Sanremo, tempestivamente interpellati.

Messa rapidamente in sicurezza la zona, la squadra dei vigili del fuoco ha subito fatto giungere l’autoscala per poter permettere l’intervento di taglio del pesante ramo. Nel corso di oltre due ore di lavoro certosino e di alta chirurgia ‘vegetale’, il ramo è stato sminuzzato evitando che potesse cadere danneggiando pesantemente le attrezzature dell’esercizio commerciale, mentre un’ambulanza, nuova, di Ospedaletti Emergenza che proprio lì ha la
sua sede veniva spostata e messa al sicuro.

Sul posto è intervenuta anche la Protezione civile di Ospedaletti che ha collaborato all’intervento illuminando la zona, e i carabinieri che hanno garantito il controllo del servizio pubblico e la creazione di un perimetro di sicurezza.

«Voglio elogiare l’eccellente opera dei vigili del fuoco – ha detto il sindaco Daniele Cimiotti il loro senso civico e di grande responsabilità oltre che di capacità professionali. Ho veramente apprezzato il loro intervento minuzioso e chirurgico, la precisione che ha caratterizzato il lavoro, finalizzato a rimettere in totale sicurezza la zona. A loro va in nostro sentito ringraziamento». Poco dopo mezzanotte e mezza i Vigili del Fuoco sono rientrati alla base.