Mercato di Oneglia, prosegue la serrata ma mano tesa degli ambulanti al Comune: venerdì l’incontro decisivo foto

Campanini (Fiva Confcommercio): «Grazie al sindaco per l'apertura, ora puntiamo sul decoro»

Imperia. Serrata tecnica (un solo banco aperto), ufficialmente per solidarietà nei confronti dei titolari di bancarelle di prodotti agroalimentari che nel ponte del 2 giugno non sono riusciti a rifornirsi adeguatamente, da parte degli ambulanti del mercato di Oneglia che non gradiscono il trasferimento a causa dell’emergenza Covid-19  tra piazzale Maestri del Commercio e banchina Aicardi preferendo una collocazione più centrale.

mercato di oneglia prosegue la serrata

Ora l’attenzione è tutta puntata sul vertice tra l’amministrazione con alla testa il sindaco Claudio Scajola in programma nel pomeriggio di venerdì. Nel frattempo ci sarà un incontro anche per il mercato di Porto Maurizio, ma in questo caso le parti sembrano più vicine non essendoci molte alternative alla parte bassa di via Cascione.

«Ringraziamo il sindaco –dice il portavoce di Fiva Confcommercio Claudio Campanini –   per l’apertura importante che ci ha fatto, ringraziamo i tecnici, la giunta si sono resi disponibili ad ascoltare le nostre richieste, ci apprestiamo a questo tavolo con spirito costruttivo. Abbiamo qualche idea da presentare, soprattutto dal punto di vista del decoro. anche oggi abbiamo tenuto chiuso per solidarietà, ma non deve essere intesa come una nota polemica. Il punto di incontro con l’amministrazione può essere una collocazione un po’ più centrale che non sia invasiva, capiamo che la città possa non essere ancora preparata a chiudere via Bonfante. Servono parcheggi e vie di scorrimento In questo momento la città non è ancora pronta a sopportare un peso di questo genere. Un po’ di idee le abbiamo ci confronteremo con l’amministrazione».