Quantcast

Maturità in Liguria, Cavo: «Giornata speciale per i nostri ragazzi, lavoriamo per ripartenza in aula»

«La scuola in presenza è quella che dobbiamo restituire, a settembre, a tutti gli studenti e al corpo docente con regole di distanziamento chiare che consentano agli studenti di usare la mascherina solo per entrare e uscire dall’aula»

Genova. «E’ stato un saluto simbolico agli studenti di diversi indirizzi scolastici, dal tecnico al professionale ai licei, una visita per essere vicina al mondo della scuola e ai nostri ragazzi nel giorno di una maturità che rimarrà storica e che non dimenticheremo – commenta l’assessore all’Istruzione Ilaria Cavo, che questa mattina, in occasione dell’inizio degli orali di maturità, insieme al direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Ettore Acerra, ha fatto visita all’Istituto Vittorio Emanuele, al Liceo Scientifico Colombo e al Liceo Classico e Linguistico Colombo per un saluto ai maturandi, agli insegnanti e al personale della scuola – Il colpo d’occhio è stato quello, entrando nelle aule, nel rispetto delle regole del distanziamento, di vedere gli studenti in cattedra e i docenti sui banchi a cerchio per esaminarli, con uno scambio di ruoli in realtà solo apparente».

«Nelle aule abbiamo assistito alla solennità che merita l’esame di maturità e, conversando con alunni e professori, alla voglia di tornare alla vera scuola: la scuola in presenza. Quella che dobbiamo restituire, a settembre, a tutti gli studenti e al corpo docente, senza ipotesi di didattica a distanza, con regole di distanziamento chiare che consentano agli studenti di usare la mascherina solo per entrare e uscire dall’aula ma di toglierla durante le ore di lezione.

E’ quello che abbiamo scritto con chiarezza in un documento della Conferenza delle Regioni, insieme a diversi punti tecnici e programmatici, su cui attendiamo ancora un confronto con il Ministero dell’Istruzione, perché la scuola ha bisogno di regole chiare e risposte rapide per ripartire. Sono 10.976 i maturandi di quest’anno in Regione Liguria. A tutti un grande in bocca al lupo e un ringraziamento a tutte le loro famiglie e ai loro insegnanti per averli accompagnati a questo appuntamento significativo e importante per il loro futuro» – afferma.