L’ex sindaco Davide Oddo lancia un appello ai vertici della Lega: «Non lasciate Sanremo senza candidato»

Piana e Viale praticamente certi, da Imperia possibile la candidatura della consigliera Monica Gatti

Sanremo. «Commettere nuovamente l’errore di accettare candidature imposte così com’è successo alle scorse elezioni comunali, senza tenere da conto le richieste del territorio, sarebbe un errore imperdonabile», a dichiararlo è nientemeno che l’ex sindaco Davide Oddo, primo leghista a conquistare il Comune matuziano con una lista monocolore nell’ormai lontano 1995. L’appello dell’avvocato, attualmente consigliere di minoranza a Triora ma sempre impegnato nella sezione sanremese del Carroccio, arriva a ridosso di alcuni vertici politici nelle segreterie provinciali che devono arrivare a un dunque sulla terna di candidati alle regionali per il collegio di Ponente, da presentare in via Bellerio. Dalle parole di Oddo appare chiaro che quel seggio praticamente certo se lo stanno contendendo in molti.

Se per la città di confine e per il capoluogo gli uscenti Alessandro Piana e Sonia Viale, rispettivamente presidente del consiglio regionale e vicepresidente della Regione, sono due volti noti e scontati per una ricandidatura (sopratutto il primo), è ancora tutto da vedere per il terzo nome. Dalla città dei fiori il segretario Marco Medlin potrebbe rappresentare una buona scelta, ma non tutti all’interno del partito la vedono allo stesso modo. E quindi Sanremo può rimanere senza candidato? Per Oddo il rischio esiste: «Dal mio punto di vista credo che sia fondamentale una rappresentanza di Sanremo nella lista. Far votare ai sanremesi un candidato che non è della città non sarebbe semplice. Ci siamo già scottati alle ultime comunali quando abbiamo accettato indicazioni che si sono dimostrate del tutto sbagliate (il riferimento è all’uscita dal gruppo consigliare dei consiglieri Andrea Artioli e Federica Cozza). Conclude Oddo: «Confido che la lungimiranza del nostro segretario regionale Edoardo Rixi possa essere risolutiva per non lasciare Sanremo senza candidato».

E se le cose andassero diversamente? Pare che nel carroccio ci sia una personalità in particolare pronta a lanciarsi nella mischia: la consigliera comunale di Imperia Monica Gatti. Ancora una volta l’antico duello tra la città capoluogo e quella dei fiori pare pronto a ripetersi.