Quantcast

Imperia, “Ippocedri al telefono”, grazie alle offerte per l’e-book donati 600 euro alla Croce Bianca fotogallery

Iniziativa dell'associazione presieduta da Annalisa Calzia

Imperia. “Ippocedri al telefono“, titolo ispirato da “Favole al telefono” di Gianni Rodari, si chiama l’-book promosso dall’associazione imperiese “Ippocedro” che ha donato i proventi della vendita attraverso offerte alla Croce Bianca del capoluogo. L’iniziativa  ha permesso, infatti, di raccogliere 600 euro che sono stati donati al presidente della pubblica assistenza portorina Roberto Trincheri.

L'Ippocedro dona 600 euro alla Croce Bianca di Imperia

«Abbiamo creato questa iniziativa -ha spiegato la presidente dell’associazione Ippocedro Annalisa Calzia durante la quarantena chiedendo ai ragazzi di farsi raccontare al telefono dai nonni una storia, un aneddoto. Hanno partecipato più di 100 ragazzi e ne è nato un libro scaricabile e le offerte sono state donate alla Croce Bianca».

«Una boccata di ossigeno», ha definito la donazione il presidente della Bianca di Porto Maurizio Roberto “Bob”  Trincheri che ha ricevuto l’assegno insieme al segretario Paolo Pastorelli. «Non possiamo far altro che dire grazie all’Ippocedro per il gesto molto bello. Abbiamo apprezzato fin da subito l’iniziativa perché ha il pregio di unire i ragazzi agli anziani. I racconti sono veramente belli e  la cifra donata è di grande aiuto per la Croce Bianca».

L’Ippocedro attraverso un altra associazione, “Liberi di andare“, nel mese di aprile aveva fatto una donazione, questa volta di mascherine alla Croce Bianca.