Fratelli d’Italia scende in piazza, Iacobucci: «Protesta a favore di famiglie e imprese liguri dimenticate dal Governo» fotogallery

Un enorme tricolore lungo più di 50 metri e centinaia di palloncini tricolori con la scritta “io sono Giorgia “ hanno invaso Genova

Genova. Un fiume tricolore ha invaso piazza Sandro Pertini di Genova dove si è tenuta la manifestazione flash mob della coalizione del centrodestra per protestare contro il governo del premier Conte. Presidenti di circolo, dirigenti regionali, sindaci e consiglieri comunali di Fratelli d’Italia hanno portato in piazza un enorme tricolore lungo più di 50 metri e centinaia di palloncini tricolori con la scritta “io sono Giorgia “ scandendo a gran voce l’inno nazionale, per significare la forte volontà del partito di dare voce alle famiglie e alle imprese dimenticate e abbandonate dalle politiche del governo.

«Giorgia Meloni seguita dai leader del centrodestra ha voluto testimoniare la nostra protesta, in sicurezza, per consentire di esprimere tutta la rabbia delle tante famiglie e delle tantissime imprese italiane dimenticate dalle politiche e dai provvedimenti di questo governo. La Liguria è tra le regioni italiane che meno può attendere gli strumenti per risollevarsi e dare alle tante imprese turistiche la possibilità di ripartire e affrontare la stagione balneare imminente pronte ad operare in sicurezza» – dichiara Iacobucci.

Per Fratelli d’Italia è stata una giornata molto impegnativa ma al tempo stesso gratificante che ha visto in una organizzazione esemplare, sfilare i patrioti di La Spezia, Genova, Savona e Imperia, in totale sicurezza e rispetto delle regole.

«Nessuna bandiera di partito perché il vessillo nazionale deve essere l’elemento che unisce tutti al di là delle proprie idee e che in un momento delicato come questo deve anche rappresentare il senso di unità e solidarietà nazionali di cui gli italiani, dimenticati, oggi hanno necessità per ripartire da protagonisti» – fa sapere Fratelli d’Italia.