Fase 3, Mulé (Fi): «La voce dei frontalieri arriva in Parlamento, traguardo straordinario per lavoratori»

«Durante l'emergenza sanitaria, i frontalieri hanno dovuto fare fronte ad innumerevoli difficoltà, costretti a subire ore di coda ancora prima di iniziare a lavorare»

Ventimiglia. «Nel parlamento italiano, grazie a Forza Italia, finalmente arriva la voce dei lavoratori frontalieri. È stata infatti accolta, con l’unanimità degli altri gruppi politici, la mia proposta di avviare con la massima urgenza un ciclo di audizioni presso la commissione Trasporti della Camera dei Deputati in particolare ‘sullo stato della mobilità dei lavoratori frontalieri alla luce delle nuove condizioni prodotte dall’emergenza Covid-19’». Lo annuncia il deputato Giorgio Mulé di Forza Italia.

E aggiunge: «Durante l’emergenza sanitaria, i frontalieri hanno dovuto fare fronte ad innumerevoli difficoltà, costretti a subire ore di coda ancora prima di iniziare a lavorare. Ascoltare in parlamento dalla viva voce di chi rappresenta i frontalieri liguri le loro problematiche consentirà al Parlamento di occuparsi con atti concreti della situazione per porre i rimedi necessari» – commenta l’esponente azzurro eletto nel collegio di Sanremo.

E conclude: «Nel frattempo inizia da lunedì la battaglia di Forza Italia per consentire ai frontalieri di avere gli aiuti e il sostegno economico che gli è stato finora negato dal governo».