Quantcast

Decreto Rilancio, Mulè (FI): «Riproporremo ristoro economico per frontalieri»

«Dopo l'intervento di questa mattina e le pressioni esercitate dal ministero degli Esteri, la situazione al confine di Ventimiglia sta tornando alla normalità»

Ventimiglia. Le dichiarazioni del deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, Giorgio Mulé sul tema dei frontalieri.

«Dopo l’intervento di questa mattina e le pressioni esercitate dal ministero degli Esteri, la situazione al confine di Ventimiglia sta tornando alla normalità. Grazie a queste pressioni le autorità francesi hanno allentato quello che era un vero e proprio muro per chi dall’Italia deve andare in Francia, con enormi danni soprattutto nei confronti dei nostri lavoratori frontalieri.

Saluto come un segnale positivo anche la riapertura del valico del ponte San Luigi che ulteriormente consentirà di alleggerire la pressione al confine. In ogni caso fino al 15 giugno per andare in Francia è necessaria motivare l’urgenza perché, al contrario dell’Italia, il lockdown è ancora in vigore.

Nei confronti dei lavoratori frontalieri del ponente ligure rimane invece inalterato l’impegno di dare finalmente anche a loro quel ristoro economico e quell’assistenza che gli sono stati finora negati e che Forza Italia con tutto il centrodestra riproporrà con forza in occasione della discussione alla Camera del cosiddetto decreto Rilancio».