Coronavirus, i carabinieri della provincia di Imperia fanno donazione all’Asl1

Un contributo volontario per dire simbolicamente "grazie" ai medici e agli infermieri impegnati nell’emergenza Covid-19

Imperia. Un contributo volontario per dire simbolicamente grazie all’Asl1, ai medici e agli infermieri impegnati nell’emergenza Covid. E’ il gesto di solidarietà espresso dal comando provinciale dei carabinieri di Imperia che, con una donazione, ha manifestato il sentimento di vicinanza e gratitudine nei confronti del mondo sanitario.

Questa mattina, una rappresentanza della Compagnia dei Carabinieri di Imperia, Sanremo, Bordighera e Ventimiglia, ha incontrato il direttore generale di ASL1, Marco Damonte Prioli per la consegna simbolica del contributo raccolto. Un momento sentito, nel segno dell’altruismo e del bene comune che, da sempre, accomuna l’impegno sul campo di operatori sanitari e militari dell’Arma.

L’incontro, avvenuto presso la sede ASL1 di Bussana, si è svolto alla presenza del Maresciallo Maggiore Paolo Gianoli, Comandante della Stazione Carabinieri di Imperia; del Luogotenente Paolo Farchetti, Comandante della Stazione Carabinieri di Sanremo; del Luogotenente CS Pier Franco Rivano, Comandante della Stazione di Ospedaletti e del Luogotenente CS Pasquale Mennitto, Comandante della Stazione di Dolceacqua.

«L’emergenza coronavirus ha rafforzato ulteriormente i rapporti di collaborazione e cooperazione tra istituzioni – sottolinea il direttore generale di ASL1, Marco Damonte PrioliRingrazio personalmente il Comandante Provinciale, Colonnello Andrea Mommo e tutti i militari per l’impegno quotidiano al fianco dei cittadini. L’incontro di questa mattina ha consentito di rinnovare il sentimento reciproco di gratitudine per la professionalità e la disponibilità dimostrata in particolare in questo periodo di pandemia».