Quantcast

Cervo, i finalisti del Premio Strega riaprono la piazza alla cultura

La sestina stregata sul Sagrato dei Corallini racconterà le storie che prendono vita nelle pagine dei loro libri

Cervo. Sul magico Sagrato dei Corallini arriva quest’anno una sestina: Sandro Veronesi con Il colibrì (Ed. La nave di Teseo); Gianrico Carofiglio con La misura del tempo (Ed. Einaudi); Valeria Parrella con Almarina (Ed. Einaudi); Gian Arturo Ferrari con Ragazzo italiano (Ed. Feltrinelli); Daniele Mencarelli con Tutto chiede salvezza (Ed. Mondadori) – Premio Strega Giovani e Jonathan Bazzi con Febbre (Ed. Fandango). Per la rima volta dal 1999, il Premio Strega decreta sei finalisti e non cinque, lasciando voce anche a una casa editrice “minore”, la Fandango. Si riapre quindi la piazza alla cultura dopo la pandemia: ecco di nuovo le parole, la musica, le idee e le emozioni nell’incantevole e incantata cornice del borgo medievale. A distanza, ma dal vivo.

Domenica 21 giugno alle 21.30 i sei finalisti del LXXIV Premio Letterario Strega saranno a Cervo in Piazza San Giovanni Battista per raccontare le storie che prendono vita nelle pagine dei loro libri. L’incontro sarà moderato da Maurilio Giordana, conduttore sanremese popolare su Radio Onda Ligure.

Intervengono il direttore della Fondazione Bellonci Stefano Petrocchi e Francesca Rotta Gentile, curatrice e ideatrice (nel 2013) della manifestazione e “Amica della domenica”, ossia presente tra i 400 giurati al Premio Strega dal 2017. Interventi musicali a cura di Sara Terzano, arpista e compositrice torinese attiva in Italia e all’estero, che ha particolare predilezione per le esecuzioni in contesti di rilevanza architettonica, storica e paesaggistica, sia come solista che in diverse formazioni cameristiche. Allestimento della piazza a cura di I fiori di Isa e Paola. È prevista la diretta streaming della serata tramite il canale YouTube del Comune di Cervo. Sarà poi condivisa sulla pagina Facebook di Cervo Festival.

Cervo ti Strega è realizzata grazie a una convenzione del Comune di Cervo e della Compagnia du Servu con Fondazione Maria e Goffredo Bellonci di Roma. Al fine di rispettare le direttive nazionali, regionali e comunali per il contenimento del Covid-19, si ricorda che si può assistere alla manifestazione solo ed esclusivamente se muniti della necessaria mascherina e sarà rilevata la temperatura prima dell’ingresso in piazza. Si informa altresì che, durante la serata, si metteranno in atto tutte le misure di sicurezza e necessarie al contenimento del Covid-19 anche grazie alla presenza della pubblica assistenza Croce d’oro di Cervo.

Durante le serate saranno offerti prodotti Strega Cervo… “ti strega” anche con la scuola: gli altri grandi protagonisti della serata saranno infatti, come è ormai tradizione, gli studenti lettori di cinque istituti superiori liguri che sono entrati a far parte della prestigiosa giuria nazionale del Premio Strega Giovani: l’Istituto Ruffini, l’Istituto Marconi e il Liceo Vieusseux di Imperia, il Liceo Cassini di Sanremo, il Liceo Aprosio di Ventimiglia.

Cervo è inoltre “Città che legge”, riconoscimento ottenuto dal Centro per il Libro e la Lettura (Ministero dei Beni Culturali) grazie alla manifestazione Cervo Ti Strega e alle rassegna letteraria Cervo in blu d’inchiostro- La Riviera dei Libri (trasformata in Grandi Autori a casa tua durante l’emergenza da Covid19 ) che si svolgono durante la stagione invernale.

Prenotazioni online al numero 0183406462 dalle 8:30 alle 15:30 dei giorni feriali a partire da lunedì 15 giugno.