Aeroporto di Nizza, Di Muro (Lega): «Italia esclusa dai collegamenti. Il governo chiarisca»

«Comporta penalizzazioni pesanti per il turismo nella Riviera ligure di Ponente, a cui era garantito un collegamento aereo proprio dallo scalo nizzardo»

Ventimiglia. «Se ancora non si hanno certezze sulle conseguenze della chiusura del Terminal 1 fino a marzo 2021, quel che è assodato è la totale scomparsa, per tutto il mese di giugno, di qualsiasi destinazione italiana dal tabellone dell’aeroporto internazionale di Nizza. A ciò si aggiunga una notevole riduzione dei voli internazionali, un fatto che comporta penalizzazioni pesanti per il turismo nella Riviera ligure di Ponente, a cui era garantito un collegamento aereo proprio dallo scalo nizzardo.

La situazione delle autostrade liguri è sotto gli occhi di tutti: raggiungere il Ponente ligure dall’aeroporto di Genova comporta spesso un allungamento del viaggio di ore, specie nel periodo estivo. Anche i collegamenti ferroviari, visto il binario unico tra Finale e Andora, sono spesso scoraggianti per i turisti.

Scriverò al ministro degli Esteri Di Maio perché si attivi con canali diplomatici nel ripristino dei collegamenti tra Nizza e l’Italia nonché per fare chiarezza sui voli internazionali cancellati, contestualmente, alla ministra alle Infrastrutture De Micheli per sapere come intenda intervenire per ridurre l’isolamento cronico della Liguria e del Ponente ligure in particolare». Lo dichiara il deputato della Lega Flavio Di Muro.