Sanremo, piazza Bresca supera la prova della movida. L’ordinanza anti-assembramenti non ferma il sabato sera

Tanta gente nello storico centro del divertimento ma la collaborazione tra forze dell'ordine e avventori ha funzionato

Sanremo. L’ordinanza anti-assembramenti che obbliga alla consumazione “seduta” nell’area dei piazza Bresca e della marina, non ha fermato il sabato sera della movida. Ieri sera, così come durante le prime ore della notte, la situazione nel cuore del divertimento della Città dei Fiori è rimasta per tutto il tempo sotto controllo.

Com’è normale che fosse, nell’area dei locali si sono riversati in tanti, soprattutto giovani, che vedono in piazza Bresca e Sardi l’unica valvola di sfogo per svagarsi e passare il tempo con gli amici. Discoteche chiuse, spiagge a basso regime, la movida matuziana per eccellenza ha fatto registrare numeri simili a quelli ante emergenza covid, ma anche un pubblico più consapevole e attento alle necessità delle imprese.

Grazie al pattugliamento discreto delle forze dell’ordine (schierate pattuglie dei carabinieri, della polizia e dei vigili urbani) e l’aiuto offerto dai steward, la prova del sabato sera, che tanto preoccupava istituzioni e titolari delle attività, è stata superata. «La gente ha risposto bene, posso dire che si è capito il messaggio, spiega Andrea Di Baldassarre, a capo del Big Ben e presidente cittadino di Confcommercio. Sono contento di questo perché è stato dimostrato grande rispetto per le aziende che lavorano da parte del cliente che ne colto le difficoltà di questo momento, sacrificando i momenti più belli che nella movida sono quelli del bere in piedi, del fare aggregazione».

movida piazza bresca ordinanza

«Piazza Breca è ormai nota per essere un punto di attrazione non indifferente – conclude Di Baldassarre – ma un altro dato positivo di questo primo sabato sera con l’ordinanza del sindaco in vigore, è stato vedere gente che ha aspettato all’ingresso della piazza di intravedere un posto a sedere prima di farsi avanti».