Sanremo, in piazza Bresca si pensa all’aperitivo a numero chiuso. Vertice in Comune tra sindaco e ristoratori fotogallery

No all'aperitivo in piedi per evitare assembramenti

Sanremo. Aperitivi a numero chiuso in piazza Bresca a Sanremo, e un’ordinanza con regole da attuare per tutti i locali della provincia di Imperia: sono le ipotesi paventate al termine di un vertice a Palazzo Bellevue tra i gestori dei locali di piazza Bresca, cuore della movida matuziana, e il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri.

Incontro palazzo Bellevue ristoratori piazza Bresca

«C’è grande volontà di far lavorare i locali e ciò è di grande sollievo – ha dichiarato al termine dell’incontro Andrea Di Baldassarre, responsabile locale di Confcommercio e Fipe, oltre che ristoratore -. L’idea del sindaco è di non chiudere la piazza, ma con le problematiche dell’ultima settimana, lavorare solo con gente seduta. Per noi è un danno, ma barattiamo volentieri l’apertura, con gli aperitivi in piedi».

Al termine del vertice, il sindaco Biancheri si è recato in Prefettura insieme al comandate della polizia locale Claudio Frattarola e al dirigente del commissariato di Sanremo Giovanni Santoro.

In serata potrebbero conoscerci le linee guida adottate dalla Prefettura a livello provinciale.