Quantcast
Le interviste

Sanremo, il 18 maggio finisce il lockdown. Dove sono le linee guida per la riapertura?

Distanze, plexiglas e dehors. Di certezze i ristoratori e baristi matuziani non ne hanno, ma molti riapriranno lo stesso

Sanremo. E’ partito ieri il conto alla rovescia per la riapertura di bar e ristoranti, prevista per il prossimo lunedì 18 maggio. Come ripartiranno e con quali linee guide? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro (vedi videointerviste).

Innanzitutto il dato più chiaro emerso (casse integrazioni fantasma a parte) è che di chiaro non c’è nulla. I commercianti non sono ancora stati informati dallo Stato, Regione o Comune che sia, sulle procedure di sanificazione e sulle reali distanze di sicurezza da adottare. Se per quest’ultime, poi, andrà a valere la distanza da tenere di 4 metri quadri a cliente, tanto vale non riaprire neanche, dal momento che il numero di avventori non sarebbe sufficiente neppure per pagare le spese.

Altra nota dolente è quella dei dipendenti: quasi nessuno ha ancora ricevuto la cassa integrazione in deroga e molti di loro rimarranno a casa anche dopo la riapertura. In ultimo, se ancora ce ne fosse bisogno, rimane una leggenda quella dei divisori in plexiglas per i tavolini: nessuna direttiva ne parla, nessuna regolamentazione è stata ufficializzata nero su bianco in proposito.

leggi anche
estate spiaggia sole generica
Fase 2
Coronavirus, ecco il documento Inail per la fase 2 con le linee guida per spiagge e ristorazione
collage ventimiglia bordighera
Il reportage
Fase 2, l’estremo Ponente si prepara a ripartire tra dubbi, incertezze e paure
commenta