Quantcast
Chiarimenti

Pratica “Bevera” in Consiglio comunale, Fratelli d’Italia Ventimiglia: «E’ importante per la città»

«Le eccezioni sollevate dal consigliere Isnardi devono trovare consenso nella maggioranza, alla quale chiediamo di esprimere nuovamente un parere, e nelle valutazioni degli uffici comunali preposti»

comune ventimiglia

Ventimiglia. Fratelli d’Italia, dopo un lungo incontro a cui hanno partecipato il consigliere Ino Isnardi, il capogruppo Francesco Mauro, l’assessore Gianni Ascheri e il coordinatore regionale Massimiliano Iacobucci, all’unanimità ha deciso di incontrare il sindaco Scullino per chiarire, a scanso di equivoci, quanto accaduto durante lo scorso consiglio comunale.

«E’ relativo esclusivamente alla pratica in discussione in quel momento e che assolutamente non viene meno l’impegno preso nella campagna elettorale con la coalizione, per cui il sostegno al sindaco e al programma elettorale deve intendersi mai messo in discussione anzi rinnovato con uguale convinzione e impegno da parte di Fratelli d’Italia. Per quanto riguarda la pratica “Bevera” riteniamo che dal punto di vista sociale la riqualificazione dell’area soprattutto con la ricaduta occupazionale che comporta è una pratica importante per la città a cui siamo tutti favorevoli.

Secondo la più parte di noi le eccezioni sollevate dal consigliere Isnardi ancorché condivisibili per principio devono trovare consenso nella maggioranza alla quale chiediamo di esprimere nuovamente un parere e nelle valutazioni degli uffici comunali preposti che già hanno dato una loro valutazione tecnico/finanziaria basandosi sulla quale l’amministrazione potrebbe espedire ogni tentativo nella trattativa per ottenere il massimo vantaggio a favore del comune come richiesto appunto da Isnardi. Tutto ciò premesso rimane il diritto di ogni singolo consigliere di essere soddisfatto o meno e quindi votare come liberamente la coscienza gli dirà quando la pratica dovesse tornare in consiglio!» – afferma Fratelli d’Italia Ventimiglia.

commenta