Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le spiagge della Liguria limitate e gestite con BookYourBeach

Gli imprenditori hanno la necessità di regole certe e in fretta, intanto il centro balneare si innova

La classe politica continua a discutere e ipotizzare sempre nuovi possibili aggiustamenti per contenere il più possibile le conseguenze economiche negative della pandemia, Anche gli organismi internazionali che regolano le politiche economiche, di concerto con le indicazioni provenienti dagli organismi preposti alla tutela della salute, discutono animatamente sui possibili scenari di contrasto alla più grande recessione globale conosciuta.

 

Tutto il tessuto economico italiano sta avendo disagi enormi che proseguiranno chissà per quanto tempo ancora, con danni ingentissimi per il settore strategico italiano costituito dal turismo e le attività commerciali ad esso più strettamente collegate. Ciò nonostante la lenta ma progressiva riapertura delle istituzioni culturali e delle spiagge, seppure con forti limitazioni e proibizioni per i loro frequentatori, sta riaccendendo un barlume di speranza; e così in tanti si stanno riorganizzando con le nuove campagne di promozione, come sta facendo Alassio con il nuovo video sull’amore e il nuovo portale Visitalassio.

 

Fra le distanze fra gli ombrelloni, il distanziamento sociale fra un lettino e l’altro, le soluzioni di intrattenimento per i più piccoli affinché non vadano ad invadere gli spazi sicuri del vicino d’ombrellone, i gestori degli stabilimenti balneari analizzano la geometria del loro spiagge. In aiuto di questi imprenditori arriva la creatività e la competenza dei giovani informatici professionisti di Genova, che hanno dato vita al portale di prenotazione BookYourBeach.

 

Si tratta di un vero e proprio strumento di prenotazione on-line di lettini da spiaggia e altri servizi disponibili presso lo stabilimento prescelto, che al momento risulta quello che ha più strutture registrate. Il tutto nasce come startup di un ristretto numero di giovani genovesi che, nemmeno a farlo apposta, hanno sviluppato un loro modello di business che prevede la gratuità dell’iscrizione dei balneari che vogliono iscriversi. Malgrado i primi momenti di smarrimento e paura all’inizio dell’emergenza sanitaria per la ricaduta sugli affari di BookYourBeach, ora sta vedendo un buon incremento degli scritti che possono contare su un servizio perfettamente funzionante ed in grado di aiutare il flusso contingentato dei bagnanti per il rispetto delle prescrizioni sanitarie.

 

Chiedendo un’opinione su questo innovativo sistema di prenotazione a Reviewbox.it, un loro portavoce ci fa notare che lo smartphone è un dispositivo chiave per intercettare le esigenze dei turisti e dei clienti 2.0 delle attività ricreative. Partendo dall’ammontare degli acquisti degli italiani fatti sul Web nel 2019 pari a 31 miliardi di euro, I trasporti si confermano la categoria principale per quanto riguarda la spesa digitale (61%), seguiti da alloggi (29%) e pacchetti (10%) (Askanews, 2019). 

 

Per la maggior parte delle persone che hanno una certa familiarità, nemmeno tanto avanzata, con le piattaforme di acquisto e prenotazione on-line il funzionamento di BookYourBeach ricorda le più tradizionali piattaforme OTA, come i famosi Trivago e Booking, ma anche gli applicativi di prenotazione dei tavoli al ristorante come TheFork, che hanno un’ascesa inarrestabile.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.