Intervento chirurgico alle caviglie, per Fognini è stop forzato all’attività agonistica

Il sindaco Conio e l'amministrazione tabiese «Fabio ti aspettiamo di nuovo sui campi per sostenerti»

Più informazioni su

Taggia. «Ciao a tutti Da circa tre anni e mezzo soffro di un problema alla caviglia sinistra. È un risentimento con cui ho convissuto e, tra alti e bassi, sono riuscito a gestirloa scriverlo, sulla sua bacheca Facebook, è il tennista tabiese Fabio Fognini , che prosegueSfortunatamente negli ultimi due anni anche la caviglia destra ha iniziato a farmi tribolare. Dopo più di due mesi di stop per il lockdown ho ripreso ad allenarmi sul campo e i problemi che speravo si fossero risolti con il riposo, si sono ripresentati. Ho fatto l’ennesima visita specialistica e. dopo un’attenta discussione con il mio team, ho deciso di sottopormi a un intervento in artroscopia su entrambe le caviglie. Penso sia la cosa giusta da fare in questo momento di stop forzato del circuito. Oggi mi opererò in Italia. Non vedo l’ora di tornare a giocare! So che mi supporterete in questo percorso. Vi abbraccio. Fabio».

Tra i primi a commentare la notizia dello stop agonistico è il sindaco Mario Conio. Anche lui lo fa tramite il famoso social: «Fabio Fognini è il nostro orgoglio, ha sempre dimostrato amore per la sua terra e non ha mai perso occasione per sostenerla. Oggi ho appreso con dispiacere di questo suo problema fisico che lo terrà lontano dai campi per un periodo. Da parte mia, da parte di tutta l’amministrazione che rappresento e, sono certo, da parte di tutta la città’ un enorme in bocca al lupo, Fabio ti aspettiamo di nuovo sui campi per sostenerti».

Più informazioni su