In Italia nonostante decreto di espulsione, tunisino assolto in tribunale a Imperia

Era salito su un Flixbus a Marsiglia diretto in Germania

Imperia. Era stato arrestato, lo scorso primo febbraio, per la violazione della normativa sull’immigrazione, in quanto entrato in Italia, per raggiungere la Germania, nonostante fosse colpito da decreto di espulsione: un tunisino di 48 anni è stato assolto stamani in tribunale a Imperia.

L’uomo, assistito dall’avvocato Sandro Lombardi, ha scelto il rito abbreviato: comparso davanti al giudice monocratico Francesca Minieri, ha spiegato tramite il proprio legale di essere entrato in Italia solo “di passaggio”. Lo straniero infatti era salito su un Flixbus a Marsiglia diretto a Coblenza in Germania. Dopo aver ammesso di essere stato espulso, ha aggiungo che non aveva intenzione di fermarsi in Italia. E’ stato dunque tenuto conto della sua buona fede.