Quantcast

Fase 2, M5s Liguria: «Necessario stop a eccesso protagonismo di Toti»

«La nostra regione, gravemente colpita dal coronavirus, deve agire con prudenza, buon senso e responsabilità»

Genova. «L’eccesso di protagonismo del presidente della Regione Giovanni Toti in questa fase emergenziale si è spinta talmente oltre da indurre sindaci liguri di ogni colore a chiedergli di tirare il freno. Circa 70 primi cittadini della nostra regione hanno scritto al governatore per chiedere lo stop a nuove ordinanze per la Fase 2, al fine di mantenere coerenza istituzionale tra le decisioni dello Stato e quelle degli enti territoriali.

Un atteggiamento debordante e improntato alla propaganda politica, quello di Toti, che avevamo già sottolineato con forza nei giorni scorsi e che ora trova un’ulteriore conferma. La nostra regione, gravemente colpita dal coronavirus, deve agire con prudenza, buon senso e responsabilità. Soprattutto per proteggere la popolazione.

I liguri non hanno voglia delle sparate di presunti paladini della cittadinanza, che in realtà creano solo confusione, ma di sentire che le istituzioni agiscono in modo coerente e coeso». Lo scrivono in una nota i parlamentari e consiglieri regionali liguri del Movimento 5 Stelle, Elena Botto e Federica Brocchetti.