Crisi florovivaismo, nasce gruppo di lavoro nazionale: la Liguria è rappresentata dall’imprenditrice Lionella Pastor

Si fa portavoce delle aziende del settore floricolo del territorio

Genova. Alla fine di marzo, su richiesta di centinaia di imprese del settore floricolo di tutto il territorio nazionale, è stato costituito un gruppo di lavoro, coordinato da Assofloro, associazione di riferimento nel settore del florovivaismo, per monitorare e fare fronte alla crisi del comparto conseguente all’emergenza Covid-19.

Nel gruppo di lavoro, in rappresentanza della filiera florovivaistica ligure, è presente l’imprenditrice Lionella Pastor (Albenga, Sv), che si fa portavoce delle aziende del settore floricolo del territorio.

Il gruppo di lavoro è costituito anche da: Simone Cargnino (Piemonte), Guido Barra (Marche), Lionella Pastor (Liguria), Pietro Paparella (Puglia), Luisa Mondelli (Lombardia), Nicola Nozza (Lombardia), Marco Carmazzi (Toscana), Giacomo Chiarappa (Toscana), Luca Maffucci (Toscana), Giorgio Demenech (Toscana) , Remo Dimeo (Lazio), Bruno Santacroce (Calabria), Francesco Guarino (Sicilia), Fabio Baldi (Emilia Romagna), Giampaolo Girelli (Veneto), Antonio Pisapia (Campania), Nada Forbici e Andrea Pellegatta (rispettivamente presidente e vicepresidente di Assofloro).

«La mobilitazione delle imprese del settore che, con modalità diverse, sono riuscite ad accendere i riflettori dell’opinione pubblica e della politica, è un risultato importante e per nulla scontato perché il comparto fino a ieri, anche a causa della disgregazione e della mancanza di dati economici, era di fatto sconosciuto. Questo però non basta per superare la crisi e risolvere i problemi economici delle imprese. Occorrono proposte concrete e risulta importante relazionarsi in modo costruttivo e coordinato con le istituzioni e i decisori politici a livello regionale e nazionale, nei tempi molto stretti determinati sia dalla crisi sia dai lavori del Parlamento e del Governo.

E’ anche necessario un monitoraggio ed una attenzione costante sui Decreti e sulle misure a sostegno delle imprese, per intervenire con proposte ed emendamenti. Il gruppo di lavoro ha questo scopo, facendo anche sintesi delle istanze-proposte provenienti dalle imprese del settore, per farle giungere sui tavoli della politica in modo efficace» – fa sapere Assofloro.