Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, Salvatore (ilBuonsenso): «Subito incentivi agli impianti sportivi pubblici»

«Per salvare il settore basta introdurre nel decreto Rilancio un credito di imposta per gli impianti sportivi pubblici: avremmo subito un doppio vantaggio»

Genova. «Nel decreto del Governo servono incentivi per gli impianti sportivi pubblici. In commissione III Sviluppo ho avuto un proficuo incontro con la Federazione Italiana Nuoto, che rappresenta l’organo di governo, organizzazione e controllo del nuoto in Italia e il movimento “Insieme Si Vince”, che riunisce per la prima volta tutti gestori di piscine pubbliche della Liguria e le società sportive che vi sviluppano le proprie attività. Secondo il portavoce di “Insieme si vince” Andrea Biondi, le perdite stimate nel 2020 sono tra i 12 e 15 milioni di euro. Semplicemente un disastro economico» - fa sapere Alice Salvatore, presidente del Movimento ilBuonsenso.

«Per salvare il settore - spiega Alice Salvatore, presidente del Movimento ilBuonsenso - basta introdurre nel decreto Rilancio un credito di imposta per gli impianti sportivi pubblici: avremmo subito un doppio vantaggio. Da un lato il gestore potrebbe affrontare costi minori, perché in questo momento è difficile avvalersi dei ricavi dato il fermo lavori del lockdown e di tutta la situazione conseguente. Dall’altro, il pubblico avrebbe un impianto che vale di più: garantire la disponibilità di impianti sportivi efficienti, funzionanti, garantisce anche la possibilità per tutti di rafforzare il proprio sistema immunitario con lo sport. Vero strumento di salute.

Fare prevenzione consente anche, in termini economici, un considerevole risparmio sui costi sanitari. Da parte della Regione purtroppo non c’è ancora la capacità, ma forse sarebbe meglio dire la volontà, di procedere come fanno invece altre Regioni, pensiamo alla Lombardia, al Piemonte, e anche al Veneto, che hanno saputo invece
proporre liquidità a fondo perduto, l’unica risposta attualmente in grado di risollevare i settori in sofferenza economica a seguito della pandemia da coronavirus.

Proporrò in Consiglio Regionale tutte le iniziative possibili per aiutare un settore che non deve essere messo in secondo piano. Lo sport può essere l’occasione di una rinascita psicofisica per tutti i Liguri».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.