Quantcast

Coronavirus, gli abitanti di Cervo possono fare la spesa ad Andora: firmato protocollo d’intesa tra i due comuni foto

«Siamo lieti che questa fase 2 possa coincidere anche con la possibilità per i nostri residenti di riappropriarsi di abitudini di spesa consolidate» – dichiara il sindaco di Cervo, Natalina Cha

Cervo. I residenti del comune di Cervo potranno uscire dalla provincia di Imperia per fare la spesa ad Andora.

Il sindaco di Andora, Mauro Demichelis, ha firmato un protocollo con il primo cittadino di Cervo, Natalina Cha, che applica le possibilità previste dall’ordinanza regionale 25/2020 che consente ai comuni confinanti di province diverse di autoregolamentare gli spostamenti dei residenti per ragioni di necessità tra i due territori comunali o tra frazioni degli stessi.

«Con il comune di Cervo c’è dialogo da sempre che oggi ci concretizza con questo protocollo che consente ai residenti di usufruire dei negozi non presenti nel loro comune: attività di commercio al dettaglio come calzature per bambini e cartolerie – spiega il sindaco di Andora Mauro Demichelisma anche esercizi di media distribuzione o fornitori di prodotti specifici per gli acquisti di piante, fiori e prodotti fitosanitari».

I residenti del comune di Cervo dovranno dichiarare, come per legge, tramite il vigente modello di autocertificazione, di recarsi per approvvigionamenti presso le attività previste dal protocollo.

«Siamo lieti che questa fase 2 possa coincidere anche con la possibilità per i nostri residenti di riappropriarsi di abitudini di spesa consolidate – ha dichiarato il sindaco di Cervo, Natalina ChaRaccomandiamo di limitare gli spostamenti alle attività previste dal protocollo e di attenersi alle disposizioni previste dal comune di Andora dove è obbligatorio l’uso della mascherina».