Quantcast

5G, esposto di Futura Sanremo per sospendere la sperimentazione sul territorio comunale

«Ci uniamo all’appello lanciato lo scorso luglio da Stefania Asplanato, che ringraziamo per la collaborazione ed il sostegno attraverso una raccolta firme che ha raggiunto quasi le 2000 adesioni»

Sanremo. «Futura Sanremo  dichiarano Leonardo Mazza (Segretario Provinciale Futura) e Franco Benedetti (Segretario Circolo di Futura Sanremo) – questa mattina ha inviato tramite PEC al sindaco Biancheri ed alle autorità competenti un esposto (Esposto 5g) atto a diffidare la sperimentazione della tecnologia 5G sul nostro territorio comunale».

«Ci uniamo – dichiara Franco Benedetti, segretario del circolo di Futura Sanremo – all’appello lanciato lo scorso luglio da Stefania Asplanato, che ringraziamo per la collaborazione ed il sostegno, attraverso una raccolta firme ( su https://www.change.org/p/sindaco-del-comune-di-sanremo-antenne-per-il-5g-a-sanremo-no-grazie), che ha raggiunto quasi le 2000 adesioni e che invitiamo la cittadinanza a sottoscrivere, già inviata alla segreteria del sindaco Biancheri».

L’obiettivo è invitare il Sindaco all’adozione di misure finalizzate ad impedire l’esposizione della popolazione comunale a fonti addizionali di inquinamento elettromagnetico. «La tecnologia 5G – scrive una nota il segretario provinciale Leonardo Mazza assicura un’elevata velocità di connessione, attraverso l’utilizzo di onde radio ad alte frequenze, ma non si conoscono gli effetti a lungo termine di un’esposizione massiccia della popolazione a queste lunghezze d’onda infinitesime».

«Huawei, attraverso le parole del Ministro degli Esteri Di Maio, ha ammonito l’Italia sul fatto che lo sviluppo del 5G sia troppo lento. Bene, vogliamo ricordare al Ministro che il 5G, soprattutto in questo delicato momento, non è una priorità dell’essere umano, forse lo sarà nella loro concezione di tecnologia che serve per controllare. La priorità per noi è, ad esempio, la difesa dell’acqua pubblica che a tutt’ oggi rimane senza alcuna legge che la tuteli.

Sembra che più un’esigenza dei cittadini, il 5G, sia una smania del Governo volerlo sviluppare; cosa ci nascondono con questa tecnologia? Quali interessi?

Per tutti questi motivi – ed altresì in considerazione delle notissime, tragiche e purtroppo sempre attuali problematiche sanitarie che stiamo vivendo in questo momento e che non devono certamente essere qui ricordate – Futura Sanremo chiede al Sindaco di non autorizzare nel futuro l’installazione di antenne 5G sul territorio e di seguire l’esempio del suo collega di Bordighera Ingenito che proprio in questi giorni, attraverso un’ordinanza, ha di fatto bloccato l’istallazione del 5g e di sue varianti a tutela di cittadini ed ambiente» – dicono.