Vallebona celebra il 25 aprile, il sindaco Guglielmi: «Simbolo di libertà, solidarietà e condivisione» foto

Alla cerimonia hanno presenziato solo il primo cittadino e una delegata dell'Anpi, Pia Viale, che hanno cantato l'”Inno di Mameli” davanti al Monumento alla Resistenza

Vallebona. Il Covid-19 non ferma i festeggiamenti del 75esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo. Anche il paese di Vallebona questa mattina ha commemorato il 25 aprile in modo alternativo a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus.

riviera24 - 25 aprile Vallebona

Alla cerimonia hanno infatti presenziato solo il sindaco Roberta Guglielmi e una delegata dell’AnpiPia Viale, che hanno cantato l’”Inno di Mameli” davanti al Monumento alla Resistenza in località Ortetto, accompagnate dalla comunità affacciata dalle finestre e dai balconi.

«Il 25 aprile soprattutto in questo momento significa libertà, solidarietà e condivisione» – ha detto il primo cittadino Roberta Guglielmi, che dopo la deposizione della corona di alloro ha condiviso un minuto di silenzio in ricordo di tutti i caduti.

La commemorazione ha avuto perciò luogo secondo le disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri e in ottemperanza alle linee del Prefetto in relazione all’attuale stato di emergenza epidemiologica da Covid-19.