Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo: Andrea Artioli lascia la Lega e approda a Liguria Popolare

Il movimento civico diventa il primo gruppo di opposizione in consiglio comunale

Sanremo. Pur nel momento difficile che la Nazione sta attraversando, che tutti gli Italiani e i Liguri stanno affrontando con grande senso civico e compostezza, e che ci auguriamo possa presto terminare, le attività devono andare avanti e con esse anche l’attività politica.

Gli avvenimenti recenti hanno cambiato le nostre vite e hanno evidenziato la necessità di una azione amministrativa e politica lontana dalla ribalta mediatica, discosta da approcci preconcetti e pregiudizi ideologici, libera da polemiche di parte, vicina ai bisogni e alle necessità quotidiane delle persone.

Per questi motivi privilegio un approccio politico focalizzato sulla amministrazione della Città di Sanremo al servizio delle cui necessità, al pari di tantissimi concittadini, mi sono posto, mettendo a disposizione il mio tempo, la mia passione e le mie competenze, per fornire così, pur nella differenza dei ruoli di ognuno, il mio contributo.

Per queste ragioni, nel massimo rispetto dei dirigenti locali e regionali della Lega, che ringrazio per l’opportunità che mi hanno offerto nel volermi candidare alle scorse elezioni comunali di Sanremo, consapevole dell’eccellente lavoro svolto dai parlamentari liguri della Lega a sostegno del territorio, al quale purtroppo non è corrisposta un’adeguata coesione dell’azione politica locale e del gruppo consigliare, ho deciso di aderire a Liguria Popolare per dare pieno sostegno alla ricandidatura del Presidente Giovanni Toti alla guida della Regione.

Nell’attuale quadro politico istituzionale la Regione appare infatti sempre più un Ente fondamentale per i fabbisogni delle comunità locali e nel contenitore civico di Liguria Popolare ho ritrovato lo spirito di squadra che deve contraddistinguere sempre ogni esperienza politica.

Ho avuto modo di confrontarmi con l’On. Maurizio Lupi e con il consigliere regionale Andrea Costa sulle prospettive del movimento e sulle azioni politiche che possono essere portate avanti nell’interesse del territorio assieme anche alle altre forze politiche di coalizione.
Ho ritrovato amici e colleghi con i quali ho condiviso straordinarie esperienze amministrative.

In particolare l’amicizia e la stima che mi legano ad Antonio Bissolotti mi hanno ulteriormente spinto verso questa scelta a sostegno della sua candidatura a consigliere regionale.

Con grande entusiasmo entro a far parte del gruppo consigliare sanremese di Liguria Popolare a fianco di due cari amici come Sergio Tommasini e Piero Correnti, ringraziandoli per la fiducia che hanno riposto in me chiedendomi di essere vice capogruppo.

Con lavoro di squadra e partecipazione daremo il nostro contributo alla Amministrazione della nostra amata Sanremo in questo momento difficile, con azione politica di stimolo e costruttiva, rivolta a sostegno di tutte le iniziative che potranno in futuro consentire la ripartenza dell’economia cittadina, assicurando nell’immediato la vicinanza ai più deboli e bisognosi, e lavorando perché la nostra città, quarta della regione per demografia, abbia il giusto peso e la corretta importanza anche a Genova, di modo che gli interessi sanremesi siano adeguatamente rappresentati e difesi più di quanto sia stato fino ad oggi.

Andrea Costa, consigliere regionale e presidente di Liguria Popolare:
“La famiglia di Liguria Popolare continua a crescere e un nuovo tassello si aggiunge con l’adesione al movimento dell’avvocato Andrea Artioli consigliere comunale di Sanremo. Sono molto soddisfatto della sua adesione perché porta un grande valore aggiunto e un importante contributo alla nostra realtà civica consolidando il gruppo in Consiglio comunale con gli amici Sergio Tommasini e Giampiero Correnti. Ritengo che la nostra esperienza civica – conclude il consigliere regionale – possa dare sempre di più risposte concrete alle esigenze della nostra regione, un aspetto che viene riconosciuto anche dalla fiducia che ci stanno dando tanti amministratori e cittadini. Sono convinto che l’apporto dei moderati all’interno di una coalizione sia fondamentale e ho sempre pensato che le differenze possano e debbano essere una ricchezza: lavoreremo per rafforzare ancora di più la nostra esperienza ma adesso siamo impegnati pancia a terra per portare il nostro concreto contributo in questo momento così drammatico”.

Antonio Bissolotti vice-presidente e coordinatore provinciale di Liguria Popolare:
“Accolgo con grande soddisfazione l’ingresso di Artioli nella famiglia di Liguria Popolare che porta di fatto a tre il numero dei nostri consiglieri in linea con quanto recentemente avvenuto nel consiglio regionale ligure con l’adesione dell’amico Vittorio Mazza.
Nel ringraziare Artioli per le belle parole che ha speso nei miei confronti, mi piace sottolineare come per lui sia di fatto un sorta di ritorno a casa avendo condiviso con me fortunate esperienze professionali, politiche ed amministrative. Il suo entusiasmo e la sua competenza saranno preziosi per la crescita di Liguria Popolare sul nostro territorio”

Sergio Tommasini, capogruppo di Liguria Popolare:
“Conosco Andrea da ragazzo, quando frequentava la Canottieri Sanremo, e negli anni abbiamo coltivato una solida amicizia. Il suo ingresso consente a Liguria Popolare di diventare il primo gruppo di minoranza nel Consiglio Comunale di Sanremo. Tutto ciò è fonte di grande soddisfazione nella consapevolezza che il nostro progetto è sempre più apprezzato in città”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.