Orrore a Castellaro, due gatti ammazzati e gettati in una vasca: uno è stato decapitato

Sul caso indagano i carabinieri

Castellaro. Due gatti sono stati uccisi a Castellaro. A fare la macabra scoperta, ritrovando le carcasse dei due felini, è stato il loro padrone, D.R., che li cercava da tempo.
Gli animali, che vivevano in una casa di campagna, erano infatti spariti da un paio di mesi. Ieri, il loro padrone, ha rinvenuto i corpi in una vasca irrigua nella campagna del vicino, confinante con la propria. Le bestiole sarebbero annegate: uno dei due gatti è stato anche decapitato.

D.R. si è recato in caserma è ha denunciato il fatto ai carabinieri: al momento la denuncia per uccisione di animali è contro ignoti. Una pattuglia dell’Arma si è recata stamani sul posto per un sopralluogo. I militari hanno parlato a lungo con il vicino dell’uomo, un giovane incensurato, che si è detto estraneo ai fatti. «Non sapevo che ci fossero le carcasse nella mia vasca», ha riferito, prima di andare a rimuoverle.

Tra i due vicini non ci sarebbero mai stati dissidi. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri. Al momento non risultano casi simili nell’entroterra di Taggia.