Quantcast

Nel giorno del suo 76° compleanno è morto Edoardo Taddia, noto personaggio sanremese

Da giovane fu ballerino e dj, poi maturò un profondo interesse per la spiritualità, soprattutto orientale

Più informazioni su

Sanremo. Nel giorno preciso del suo 76° compleanno, domenica 26 aprile scorsa, è serenamente mancato nel suo appartamento nella Pigna di Sanremo Edoardo Taddia.

E’ stato trovato la mattina di lunedì da una cara amica che regolarmente gli recapitava la spesa al domicilio. Era da tempo afflitto da una malattia invalidante che gli impediva ormai da due anni di uscire di casa per poter
immergersi nella natura, come amava fare abitualmente. Edoardo era molto conosciuto in città: da giovane era stato un noto ballerino e dj, legando il suo nome soprattutto al locale sanremese “Whisky a go-go” ed alle discoteche di Limone Piemonte durante la stagione sciistica.

La sua vita aveva poi conosciuto una svolta radicale: maturato un profondo interesse per la spiritualità, soprattutto orientale, aveva intrapreso frequenti viaggi in Asia per approfondire questo argomento. Lo attirava soprattutto la Thailandia, dove aveva compiuto diversi lunghi ritiri in monasteri buddisti, dedicandosi alla pratica della meditazione.

Ritornando in Italia, applicava le sue esperienze alla cerchia dei suoi conoscenti ed amici, animando gruppi di studio di pratica spirituale e meditazione, ed aiutando con tutte le sue conoscenze ed empatia le persone in difficoltà psicologica o semplicemente gli amici in cerca di pace dello spirito.

La sua assenza lascia un grande vuoto in coloro che lo conoscevano, ed apprezzavano la sua spiritualità, sempre
accompagnata da una grande ironia ed una profonda umiltà. Vista l’attuale situazione, non vi sarà alcuna cerimonia, come forse avrebbe comunque preferito. Il suo ricordo vive nell’impermanenza del mondo e nel cuore di tutti quelli che gli hanno voluto bene.

Più informazioni su