Morta a soli 36 anni il giudice Giulia Cavallone, figlia del procuratore Roberto si occupava dei depistaggi sulla morte di Cucchi

Era malata da tempo

Roma. A soli 36 anni è morta il giudice Giulia Cavallone. Si stava occupando del processo, con 8 carabinieri accusati, sui depistaggi intorno alla morte di Stefano Cucchi. Era malata da tempo e figlia del procuratore a Imperia, Roberto Cavallone.

Quest’ultimo era già stato procuratore generale a Roma e procuratore capo all’allora Procura della Repubblica di Sanremo. A lui vanno le più sentite condoglianze dalla redazione di Riviera24.