Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ultimatum di Rivieracqua ad Amat, Scajola: «Ora concentrato su altri problemi»

Dopo l'ultimatum del Consorzio idrico alla partecipata Amat

Imperia. «Sono concentrato su altri problemi, è strano che questa cosa esca in questo momento». Il sindaco Claudio Scajola commenta con queste parole l’intimazione arrivata da Rivieracqua alla partecipata Amat e ad altri gestori di conferire reti e strutture nel Consorzio pubblico entro 60 giorni. «Si tratta di una questione procedurale che approfondirò», conclude lapidario il primo cittadino.

Sessanta giorni, infatti,  è il tempo concesso dal commissario regionale Gaia Checcucci ad Amat Spa, Aiga e 2i Rete Gas. Il decreto,  va sostanzialmente a intimare ai gestori pubblico-privati cessati ad affidare il proprio servizio al  gestore unico provinciale cedendo impianti e dipendenti a Rivieracqua.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.