Coronavirus, Vallebona raccoglie 5mila euro per acquistare ventilatori polmonari

La comunità ha partecipato alla raccolta fondi promossa da Gabriele Chiappori de Il Ponente si muove per aiutare la sanità locale

Vallebona. Una comunità sempre più solidale. E’ quella del paese di Vallebona, che in piena emergenza sanitaria a causa del coronavirus ha partecipato alla raccolta fondi promossa da Gabriele Chiappori de Il Ponente si muove finalizzata all’acquisto di ventilatori polmonari per l’Asl1 Imperiese.

«La comunità ha risposto con grande senso di solidarietà all’appello lanciato dall’Amministrazione comunale e dalle associazioni locali – fanno sapere dal Comune di Vallebonanel voler contribuire all’iniziativa per la raccolta fondi attivata da Gabriele Chiappori “Il Ponente si muove”. Dall’inizio del “progetto”, sono stati acquistati per l’Asl1 un ventilatore polmonare ed apparecchiature mediche necessarie. L’intera comunità di Vallebona ha contribuito generosamente raggiungendo la somma € 5.030,00».

«La Pro Loco ha donato 2mila. Altri 900 euro sono stati gentilmente devoluti dalla parrocchia, dal coro parrocchiale, dalla banda comunale di Vallebona, dall’Ass. culturale “A Cria”, dall’Ass. “VallebonAmo”, dall’Asd di Vallebona, che aveva già provveduto ad un precedente versamento.

I privati cittadini si sono dimostrati solidali ed hanno concorso a raggiungere una cifra di tutto rispetto attraverso le offerte lasciate presso i punti di raccolta ed il cui ammontare di euro 2.130,00 va ad aggiungersi ai versamenti effettuati direttamente online. Insieme si può! Gli obiettivi si raggiungono quando le forze si uniscono: diamo vita alla comunità che è in noi! Tante gocce fanno un oceano» – commentano il sindaco Roberta Guglielmi e l’Amministrazione comunale.