Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, le immagini dei fiori al macero a Ventimiglia. Spinosi: «Chiesto stato di calamità»

Un video mostra un coltivatore di Bevera che distrugge i suoi girasoli

Ventimiglia. Non solo morti, ospedali al collasso e negozi chiusi. Il coronavirus sta arrecando danni incalcolabili alla floricoltura del Ponente Ligure. Nel momento in cui i floricoltori avrebbero dovuto raccogliere e vendere le loro produzioni, si ritrovano a doverle distruggere, per impossibilità di vendere fiori e piante.

«Questo video me lo ha inviato il mio amico Alessandro Lorenzi dalla sua azienda agricola situata a Bevera, frazione di Ventimiglia – scrive Andrea Spinosi, presidente del consiglio comunale -. Dopo tanto lavoro, tante cure e tutte le spese sostenute è arrivato il momento di raccogliere questi splendidi girasoli, invece sta passando con il trattore per distruggerli a causa della mancata vendita legata all’emergenza sanitaria».

«Queste immagini sono un colpo al cuore di noi tutti, soprattutto dei coltivatori che dopo tanto lavoro devono distruggere la loro creatura: non ci sono parole», aggiunge Spinosi che annuncia: «Ieri, come amministrazione comunale di Ventimiglia, si è deciso di chiedere lo stato di calamità a Regione Liguria per cercare di sostenere il comparto, in particolare dei fiori recisi tipici del nostro territorio».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.