Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, l’annuncio di Conte: «Prorogate misure restrittive fino al 13 aprile. Non siamo nella condizione di allentarle»

«Anche la Pasqua sarà trascorsa con queste misure. Poi inizieremo a programmare un allentamento»

Più informazioni su

Roma. «Oggi abbiamo superato 13mila decessi: una ferita che mai potremo sanare. Non siamo nella condizioni di poter allentare le misure restrittive che abbiamo disposto. 
E’ la ragione per cui ho appena firmato un nuovo DPCM che proroga le misure attuali fino al 13 di aprile». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in diretta da Palazzo Chigi.

Riviera24- Giuseppe Conte

«Se iniziassimo ad allentare queste misure – ha spiegato – Tutti gli sforzi fin qui fatti sarebbero vani. Pagheremmo un prezzo altissimo, perché saremmo costretti a ripartire di nuovo: un doppio costo che non possiamo permetterci».

Il premier è tornato a ringraziare gli italiani per il loro comportamento. «C’è solo una sparuta minoranza che non rispetta le regole, per questo ho inasprito le sanzioni».

Gli italiani, dunque, trascorreranno le festività pasquali in “quarantena”. Soltanto dopo, ha anticipato Conte, si potrà programmare un allentamento. Si avrà poi una «fase 2: la convivenza con il virus. E poi una fase 3: l’uscita dall’emergenza. E’ la fase della ricostruzione e del rilancio della nostra vita sociale ed economica».

Sull’ora d’aria dei bambini clamoroso dietrofront.  «Non abbiamo affatto autorizzato un’ora di passeggio dei bambini – ha detto Conte -. Semplicemente quando un genitore fa la spesa, è consentito portare il figlio minore, ma questo non giustifica il passeggio». 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.