Quantcast

Coronavirus, i Lions donano ventilatori polmonari destinati alla cura di contagiati da Covid-19 foto

Il Lions Club Sanremo Host ha raccolto 3.500 euro e venerdì 3 aprile è stato inviato il bonifico con la somma al Multidistretto Lions, per il “Progetto ventilatori Polmonari”

Sanremo. I Lions italiani doneranno nel giro di breve tempo ventilatori polmonari destinati alla cura dei contagiati da coronavirus, utilizzando un primo contributo di 350.000 dollari della Lions Clubs International Foundation. Le attrezzature saranno messe a disposizione degli ospedali delle aree maggiormente colpite dall’epidemia, seguendo le indicazioni delle Autorità Sanitarie del territorio italiano.

Si tratta di un primo intervento a livello nazionale deciso dal Consiglio dei Governatori, che rappresenta 40.000 Lions riuniti in 1.350 club distribuiti su tutto il territorio nazionale, al quale seguiranno altre donazioni di ventilatori polmonari acquistati con una raccolta fondi aperta ai contributi volontari di tutti i cittadini, che verseranno un importo sul conto corrente del Multidistretto Lions Italia (IBAN IT03T0521603222000000000945), con la causale “Progetto ventilatori polmonari”.

Il Lions Club Sanremo Host, nei giorni scorsi con una raccolta fondi tra i soci del Club, alla richiesta dei Lions, hanno anche aderito alcuni coristi del Coro Polifonico di Ventimiglia. In soli tre giorni sono stati raccolti 3.500 euro e venerdì 3 aprile è stato inviato il bonifico con la somma al Multidistretto Lions, per il “Progetto ventilatori Polmonari”.

Questa prima iniziativa nazionale segue tutte le donazioni di attrezzature e denaro che i Lions Club italiani hanno fatto localmente, il cui controvalore, ad oggi in fase di quantificazione, supererà il milione di euro.

La Lions Clubs International Foundation, nata nel 1968, ha l’obiettivo di sostenere l’impegno dei Lions Club al servizio delle Comunità, sia a livello locale che globale, offrendo una speranza e lasciando un segno nella vita di tantissime persone, attraverso progetti umanitari e contributi finanziari. Nell’arco dei suoi 52 anni di attività la fondazione ha erogato contributi per oltre 1 miliardo di dollari, finanziando più di 15.000 progetti in tutto il mondo.

L’impegno dei Lions italiani, tradizionalmente attenti ai bisogni delle Comunità locali, proseguirà con determinazione e generosità, per sostenere il lavoro dei medici e di tutti gli operatori della sanità che sono in prima linea nella cura delle persone vittime del coronavirus.

Il Governatore del Distretto 108 Ia3 Erminio Ribet, e il Presidente della IV Circoscrizione Vincenzo Palmero del Lions International, hanno ringraziato tutti i Club della Zona A e Zona B(Lions Club Diano Marina Host – Imperia Host – Imperia La Torre – Nava Alpi Marittime -Riva Santo Stefano Golfo delle Torri – Arma e Taggia – Bordighera Capo Nero Host – Bordighera Otto Luoghi – Sanremo Host – Sanremo Matutia e Ventimiglia), per l’impegno a favore della comunità, degli ospedali, dei medici e del personale ospedaliero e dei volontari, che da oltre due mesi sono in prima linea in questo drammatico momento.