Bordighera, il sindaco Ingenito: «I controlli continueranno anche nelle festività pasquali»

«Desidero ringraziare tutti per la tenacia con cui state vivendo questi giorni difficili. Il mio augurio in occasione di questa Pasqua così diversa è che ciascuno possa comunque vivere momenti sereni»

Bordighera. «Il mio augurio in occasione di questa Pasqua così diversa è che ciascuno possa comunque vivere momenti sereni». Con queste parole il sindaco Vittorio Ingenito augura a tutti i cittadini una Pasqua serena.

Vittorio Ingenito

Il primo cittadino ringrazia inoltre tutti coloro che ogni giorno affrontano in prima linea l’emergenza sanitaria da coronavirus e i bordigotti per aver rispettato finora le misure emanate per contenere il contagio da Covid-19, ricordando infine che i controlli continueranno anche durante le festività: «Desidero ringraziare tutti voi per la tenacia con cui state vivendo questi giorni difficili, grazie per come avete accettato i sacrifici. Grazie per la solidarietà che state esprimendo con grandi e piccoli gesti. Si intravvedono i primissimi tenui segni di miglioramento e si intravvedono proprio in questi giorni della ricorrenza pasquale, simbolo di rinascita. Le nostre rinunce hanno fondamento e portano risultati e per questo non possiamo abbassare la guardia. Dobbiamo continuare a fare come abbiamo fatto fino ad ora, senza fermarci.

L’azione di controllo dell’amministrazione non cesserà, si è anzi intensificata e proseguirà per evitare che in questo periodo festivo aumentino le presenze nelle strade, non sono giorni di vacanza, non sono giorni per gite, viaggi e soggiorni nelle seconde case. Si rischierebbe di vanificare tutto quello che abbiamo fatto fino ad oggi per concludere questa drammatica fase. Bordighera tornerà ad essere, ne sono sicuro, la città ospitale che molti, anche provenienti da altre regioni, amano fino a chiamarla casa».