Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un camporossino chiama a raccolta gli sportivi del Ponente. Donati più di 35.000 euro all’ASL 1

Parte di questi (13.000) sono serviti per acquistare un ventilatore polmonare con monitor di controllo da impiegare in terapia intensiva

Camporosso. Da un’idea di Gabriele Chiappori, circa una settimana fa, è nato “Il Ponente si muove”. Sostanzialmente si tratta di una raccolta fondi (adesso la chiamano crowdfunding) via social per acquistare, con il denaro donato, materiale medico da consegnare alla ASL1 Imperiese.

Per farlo, Gabriele, ha scelto di mobilitare innanzitutto gli sportivi (famosi e non) della zona che va da Bordighera a Ventimiglia. Posi è stata la volta delle società sportive di quel comprensorio.

Tutti i soggetti citati hanno pubblicato sulla pagina social di Chiappori dei brevi appelli video dove si chiede di donare quattrini all’iniziativa. Grazie a questa strategia, alla bontà dei cittadini e all’elevato numero di adesioni sono già stati raccolti, ad oggi, più di 35.000 euro.

Parte di questi (13.000) sono serviti per acquistare un ventilatore polmonare con monitor di controllo da impiegare in terapia intensiva. Alla Croce Azzurra di Vallecrosia (abilitata alla gestione di pazienti con Covid-19) sono andati 6.000 euro. Altri supporti ventilatori (meno sofisticati del primo) sono stati acquisiti con 9.000 euro. A breve, una donazione simile a quella della Azzurra, verrà elargita alla Croce Verde Intemelia, anch’essa certificata per operare con pazienti affetti dal virus.

Ecco cosa scrive Gabriele Chiappori sui social: «E’ iniziata la maratona delle società sportive e delle associazioni del nostro territorio, come sempre ci sentiamo di ringraziare chi con piacere e disponibilita’ ci aiuta nella diffusione del nostro messaggio. La raccolta va a gonfie vele e nella giornata di domani dovrebbe essere superato anche piuttosto nettamente il tetto dei 30000€.
La generosità e la voglia di partecipare di tutti in un momento così difficile,anche purtroppo da un punto di vista economico,emoziona e lascia senza parole.
Abbiamo ricevuto dall’Avv Negrini di Asl1, ufficio affari generali e legali, indicazioni sulle nuove urgenze di cui si ha necessita’. Vista la situazione e il num di persone contagiate si è reso necessario infatti allestire un ‘area dedicata Covid anche all’interno dell’Ospedale di Imperia, essendo il nosocomio di Sanremo ormai non più sufficiente da solo a gestire i casi della Provincia.
Servono 10 dispositivi di supporto alla respirazione che sono già in arrivo e che costano, circa 3000 € cadauno iva compresa. Si tratta di dispositivi differenti dal ventilatore polmonare da terapia intensiva che abbiamo donato, insieme al monitor controllo parametri vitali, pochi giorni fa a Sanremo, ma comunque fondamentali per trattare pazienti con complicazione respiratorie dovute al contagio.
Domani ne bonificheremo tre al 100% per un totale di circa 9000€ e con quello che ci rimane e’ nostra intenzione fornire supporto in piccola parte alla Croce Verde di Ventimiglia, essendo venuti a conoscenza che anche loro da domani inizieranno un servizio dedicato Covid-19 con un proprio mezzo. Qualora questo supporto non ci dovesse riuscire domani avvera’ dopodomani.
Continuiamo a crederci tutti insieme, il ponente si sta dimostrando portatore sano di uno straordinario senso di collaborazione e unita’ d’intenti.
Facciamolo per noi per la nostra terra e per chi combatte tutti i giorni fuori e dentro gli ospedali a tutela delle nostre vite.
“ Libertà non e’ star sopra un albero
Non è neanche avere un’opinione
La libertà non è uno spazio libero”
LIBERTA’ E’ PARTECIPAZIONE “ G.Gaber

IBAN IT55I0843949100000120107908 – Bic CCRTIT2TCAR- Destinatario Gabriele Chiappori
Causale. Acquisto ventilatori asl1 IM

Vi ricordo che è possibile donare anche attraverso carta di credito tramite il nostro sito»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.