Quantcast

Stupro sulla Ciclabile, De Franco condannato a 6 anni di carcere

Dovrà risarcire la vittima con 50mila euro

Imperia. Condannato a 6 anni di carcere col rito abbreviato Rodrigo De Franco, 36 anni, l’uomo di origine sudamericana che era accusato di aver aggredito e stuprato una 23enne britannica all’alba dell’8 ottobre  2018 dopo averla avvicinata sulla Ciclabile a Sanremo. L’aggressione e lo stupro si sarebbero consumati in un parcheggio di via privata Scoglio, in zona San Martino.

A pronunciare la sentenza, stamani, è stato il giudice Anna Bonsignorio. Il pubblico ministero Enrico Cinnella Della Porta aveva chiesto la condanna a 10 anni, 4 mesi e 20 giorni. A incastrare l’uomo, oltre all’identikit fornito dalla ventitreenne, erano stati anche i filmati di una telecamera situata sull’Aurelia che lo aveva ripreso mentre si stava allontanando. Secondo il racconto della vittima e le ricostruzioni effettuate, De Franco aveva finto un malore attirando la giovane in trappola costringendola sotto minaccia di un’arma, a seguirlo in un luogo appartato, dove la violentò.

Il giudice Paolo Luppi la scorsa primavera aveva raccolto nelle forme dell’incidente probatorio la testimonianza della giovane, assistita dall’avvocato Andrea Artioli. «Ritengo la sentenza congrua –ha detto Artioli – il giudice ha riconosciuto come è avvenuta la dinamica dei fatti». L’uomo che dovrà riconoscere alla vittima un risarcimento di 50mila euro è stato, invece, assolto dall’accusa di rapina non essendo stato provato che volesse sottrarre con la forza il telefonino alla sua vittima.

Gli avvocati di Di Franco, Eugenio Aluffi e Valentina Quaroni avevano chiesto l’assoluzione perché il fatto non sussiste, sulla base del fatto che il rapporto fosse consenziente.