Quantcast

La biologa Monica Previati e la fotografa Susanna Manuele ospiti al convivio del Panathlon Club Imperia-Sanremo

Le due responsabili dell’Associazione “Informare” hanno raccontato le bellezze naturalistiche del mare del ponente ligure con foto e video specifiche delle coste sanremesi

Sanremo. Due grandi relatrici hanno animato la serata, interamente dedicata al mare, organizzata dal Panathlon Club Imperia-Sanremo sul tema “Il Mondo sommerso del Ponente Ligure”: la biologa e subacquea Monica Previati, responsabile scientifica dell’Associazione “Informare” e di un progetto Europeo chiamato Green Bubble, relativo all’educazione ambientale marino, e Susanna Manuele fotografa subacquea e vice presidente dell’Associazione.

Le due responsabili dell’Associazione “Informare” hanno raccontato le bellezze naturalistiche del mare del ponente ligure con foto e video specifiche delle coste sanremesi. Le due relatrici hanno coinvolto i presenti su una realtà poco conosciuta raccontando le bellezze e le storie dell’ambiente marino locale. Sono storie di bellezza e di ricchezza incommensurabile: infatti il mare del ponente ligure è ricco in termini di biodiversità ma anche di riconoscimenti.

«Non dimentichiamo che Sanremo e tutta la costa della provincia di Imperia ha di fronte a sé siti marini d’importanza comunitaria denominati “Sic” che fanno parte della Regione biogeografia mediterranea. In Liguria i Sic marini sono 27 e sono presenti lungo tutta la costa ligure includendo aree di mare che si trovano tra 0 e 100 metri di profondità e ospitano un habitat di rilevante interesse naturalistico che la comunità europea ha deciso di includere nella rete “natura 2000”, una rete di siti per tutelare la biodiversità nel territorio dell’Unione Europea» – dicono.

«In Liguria questi habitat di pregio sono le praterie di poseidonia oceanica, il collarino e le grotte sottomarine. I Sic marini liguri in provincia sono nei fondali di Capo Mortola, Sanremo, Arma di Taggia, Arziglia, Punta San Martino, Riva Ligure-Cipressa, San Lorenzo al Mare, Imperia Porto Maurizio e Capo Berta-Diano Marina. Inoltre – prosegue la fotografa Susanna Manuele – mai come in questo momento è importante parlare di mare, perché, purtroppo, le nostre coste sono messe a rischio dalle problematiche della plastica e dell’inquinamento».

«Per combattere questi problemi è estremamente importante far conoscere ai cittadini, ai turisti, ai ragazzi ma anche agli adulti, le bellezze del nostro territorio perché siamo convinti – conclude Monica Previati – che soltanto facendo scoprire le bellezze del proprio territorio, solo così si possono convincere le persone a fare piccoli gesti quotidiani per poter fare, davvero, una grande differenza».

Il presidente Angelo Masin si congratula con le due relatrici «per loro esaustiva e coinvolgente relazione sul mondo sommerso del ponente ligure, per averci presentato le bellezze di un mare così vicino a noi eppure così poco conosciuto e aver ospitato l’Associazione Informare, nelle persone delle due responsabili, una realtà del nostro territorio che da anni si occupa di valorizzare l’ambiente marino coinvolgendo le persone e raccontando loro gli splendori del mare».