Coronavirus, verso il rinvio delle elezioni regionali 2020 in Liguria

Il presidente del Consiglio regionale Alessandro Piana: «Sempre più probabile si tengano nel prossimo autunno»

Genova. Con l’intero paese diventato “zona rossa” sembra sempre più probabile il rinvio delle elezioni regionali 2020 a una nuova data, in Liguria come nelle altre regioni e nei comuni chiamati al voto.

«Difficile, se non impossibile – conferma il presidente del consiglio regionale Alessandro Pianamettere in moto la macchina organizzativa con tutta l’Italia bloccata almeno per i prossimi 20 giorni. Così come non si possono aprire i comizi elettorali per poi magari subito richiuderli e fare di conseguenza la campagna elettorale. L’ipotesi più probabile, è, quindi, che le elezioni regionali vengano rinviate a settembre o ad ottobre, o comunque all’ autunno».

Una data ufficiale, comunque, non era stata ancora fissata: le  Regionali 2020 si sarebbero dovute tenere a fine maggio, in una delle ultime domeniche del mese,  il 24 o il 31.

«Nel caso, l’attività istituzionale e politica di consiglio e commissioni  – conclude Pianauna volta ripresa proseguirebbe per l’ordinaria amministrazione».

In provincia di Imperia si sarebbe dovuto votare a maggio anche per l’elezioni dei nuovi sindaci in 5 comuni: Rocchetta Nervina, Perinaldo, Santo Stefano al Mare, Pietrabruna e Aquila D’Arroscia.