Coronavirus, un solo caso a Badalucco. Il sindaco stoppa la “caccia alle streghe”

«Vivete per quello che è possibile con serenità ed equilibrio questo momento»

Più informazioni su

Badalucco. «Vorrei precisare alcuni punti dopo un post che è stato pubblicato in mattinata. A Badalucco abbiamo una persona positiva (al coronavirus, ndr) soltanto, la quale in maniera ineccepibile, insieme alla sua famiglia, sta passando la sua quarantena, giunta ormai agli sgoccioli, chiusa in casa. Soltanto il Sindaco, il maresciallo dei carabinieri e il medico di famiglia sono a conoscenza del numero e dei nominativi dei soggetti positivi o in quarantena obbligatoria. Chiunque dica nomi o sostenga tesi non è credibile. Non solo dice il falso ma rischia anche una denuncia per procurato allarme». A dichiararlo è Matteo Orengo, sindaco di Badalucco, che ha scritto così sulla pagina Facebook del piccolo paese della Valle Argentina.

Nei borghi, è risaputo, ci si conosce tutti ed è facile che le indiscrezioni trapelino, ma siano spesso infondate. Per questo il primo cittadino ha preso la parola per riportare la situazione alla calma: «È il momento di stare calmi perché una caccia alle streghe non porta da nessuna parte – ha aggiunto -. Facciamo e faremo tutto il possibile per tutelare la salute di tutti. Vivete per quello che è possibile con serenità ed equilibrio questo momento».

Più informazioni su