Coronavirus, sindaco Giuffra: «Ecco le decisioni assunte per Riva Ligure»

Chiusi i giardini, servizio di consegna farmaci a domicilio per persone anziane o malate

Riva Ligure. Nuove misure per contenere la diffusione del coronavirus. Le ha assunte il sindaco Giorgio Giuffra dopo essersi consultato con il comandante della Polizia Locale.
In primis informazione alla cittadinanza, con la realizzazione di un opuscolo informativo intitolato “Coronavirus: cosa fare fino al 3 aprile”, che sarà distribuito presso tutte le abitazioni.
Poi i divieti, come la sospensione di tutte le attività sportive e chiusura relativi impianti e la chiusura dei giardini Don Luigi Aichino, dei giardini di via Caravello e delle sedi sociali di tutte le associazioni, al fine di evitare ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici od aperti al pubblico.

Rinviata, a data da destinarsi, la procedura concorsuale per l’assunzione di un istruttore amministrativo. Gli accessi agli ecomobili verranno monitorati per tracciare la provenienza degli utenti.

Infine, per evitare che le persone anziane e malate escano di casa, è previsto un servizio di consegna medicinali a domicilio, che si potrà richiedere rivolgendosi direttamente nella locale farmacia.

«Le nuove misure si aggiungono a quelle precedentemente già assunte – dichiara il sindaco Giuffra – È il momento della responsabilità. Mi rivolgo ai titolari di bar e ristoranti, ai quali richiedo uno sforzo suppletivo, raccomandando la distanza interpersonale di un metro tra le persone. Insomma, non bastano i tavolini distanziati di un metro! Tante volte, mi è capitato di vedere, nel mese di novembre, le vostre attività chiuse per ferie, all’unisono. Ebbene, quelle ferie – se potete – fatele da oggi, restando a casa fino al 3 aprile prossimo. Non è un ordine, ma un invito a riflettere, perché se ognuno di voi foste in grado di tirare la cinghia per qualche settimana, tutto diverrebbe più difficile per questo maledetto CODIV-19. Ed a quel punto, mi renderei disponibile a trovare risorse straordinarie per far in modo che novembre sia come il mese di agosto, ovvero ogni giorno, un giorno speciale. Non vi abbandonerò. Fate in modo che a prevalere sia la forza della serietà».